Menu
Sperlonga

Sperlonga è un borgo marinaro a metà strada tra Napoli e Roma, arroccato in cima a uno sperone roccioso, con gli intonaci bianchi di calce, con archi, scalette e viuzze che si aprono e si nascondono, s´inerpicano e ridiscendono fino a scivolare al mare.


La sua struttura urbanistica è tipicamente medievale: partendo da un primo nucleo centrale, le case si sono avvolte intorno al promontorio divenendo tutt´uno con la roccia, e abbracciate le une alle altre in funzione difensiva. 

Il borgo è sorto così, sullo sperone di S. Magno, nella più pura e spontanea architettura mediterranea, con vicoli stretti e lunghe scalinate per rendere più disagevoli le incursioni dei predoni del mare.

Nell´XI sec. Sperlonga era un castello chiuso da una cinta muraria, nella quale si aprivano due porte che oggi sono le testimonianze superstiti dell´epoca medievale: la Portella (o Porta Carrese) e Porta Marina, la principale via d´accesso al paese, entrambe con lo stemma dell´aquila della famiglia Caetani.

Le torri di avvistamento rimaste sono tre: Torre Truglia, edificata su uno scoglio all´estrema punta del promontorio di Sperlonga nel 1532, sulle fondamenta di un´analoga costruzione romana, ricostruita nel 1611, di nuovo distrutta nel 1623 e rifiorita nel secolo successivo; Torre Capovento, contemporanea della precedente, su uno sperone del monte Bazzano; Torre del Nibbio, che era inclusa nel castello baronale e risale al 1500.


Dopo la devastazione del 1534 dovette passare quasi un secolo perché la vita tornasse a Sperlonga, che fu ricostruita nell´attuale forma a testuggine ed arricchita di chiese e palazzi signorili.

Tra le emergenze architettoniche, sono da ricordare l´antichissima chiesa di S. Maria di Spelonca, costruita nei primi anni del XII sec. con campanile e pianta latina con matronei, la chiesa di S. Rocco, edificata nel XV sec., Palazzo Sabella, il più antico e importante del borgo, temporanea residenza nel 1379 dell´antipapa Clemente VII e con facciata rifatta nel ´500.


L´antro di Tiberio, infine, è una grotta ricavata in una villa romana che si dice appartenesse all´imperatore. La residenza si sviluppava per oltre 300 m. di lunghezza lungo la spiaggia di levante e comprendeva, in epoca augustea, un impianto termale e una piscina circolare collegata a vasche destinate all´itticoltura. 

Internamente l´antro era decorato con marmi e mosaici in tessere di vetro e arredato con i gruppi marmorei ispirati alle imprese di Ulisse conservati al Museo Archeologico.

Fonte: www.borghitaila.it


Category properties
Boat type:
Keyword:
Country:
State/Province:
City:
Sort by:    Order by:    
Result(s) 0 - 1 of 1

FRIENDS OF DORMIRE IN BARCA

 

             
Sportswear & bags      

Login or Sign Up